Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_rabat

Imparare l'Italiano

 

Imparare l'Italiano

 

L'ITALIANO: lingua di un PAESE, di una cultura.
Ogni anno mezzo milione di studenti frequentano
dei corsi di lingua italiana fuori dall’Italia,
in tutti i paesi del mondo.


Perché lo fanno?

L’Italiano è una lingua di cultura. Conoscerlo significa avere accesso a un patrimonio letterario di fondamentale importanza per la storia d’Europa, a testi umanistici e scientifici di valore, alla produzione teatrale, musicale, operistica, cinematografica e televisiva italiana.

L’Italiano è una lingua di studio. Sono molti gli studenti che ogni anno decidono di frequentare le nostre Scuole, le nostre Università, le nostre Accademie, le nostre biblioteche.

L’Italiano è una lingua di lavoro. Manager, investitori, tecnici, maestranze, lavoratori entrano in contatto con il mondo industriale, artigianale e dei servizi italiano che varca le frontiere del nostro paese.

E parlando Italiano la visita al nostro paese e alla sua gente ospitale e accogliente diventa un autentico piacere, tra città d’arte e meraviglie della natura. 

Conoscere bene l’italiano è una condizione imprescindibile per trascorrere lunghi soggiorni in Italia:

· chi vuole iscriversi all’Università in Italia deve avere una conoscenza certificata dell’Italiano   pari ad almeno 320/350 ore di lezione (il livello B2 del Quadro Europeo di Riferimento delle Lingue definito dal Consiglio d’Europa)http://europass.cedefop.europa.eu/LanguageSelfAssessmentGrid/it

· per ottenere un visto per motivi di lavoro o ricongiungimento familiare non è invece richiesta la conoscenza della lingua italiana; tuttavia si consiglia a coloro che intendono trasferirsi in Italia per lavorare o per raggiungere i propri cari di acquisire già in Marocco quegli elementi basilari di lingua e cultura italiana * che favoriranno fin dal loro arrivo un più facile inserimento nella società italiana.

Si tenga presente che il Governo italiano sta mettendo in atto delle politiche che dovrebbero consentire agli stranieri residenti in Italia di meglio integrarsi, soprattutto attraverso la conoscenza della lingua; ad esempio a partire dal 2011, per ottenere il permesso di soggiorno a tempo indeterminato per soggiornanti di lungo periodo (riservato a coloro che avendo risieduto già in Italia da 5 anni desiderano rimanervi) si deve dimostrare, tra l’altro, di aver raggiunto un adeguato livello di conoscenza della lingua italiana*.
* livelli A1 e A2 del Qcerl

Si consiglia vivamente di intraprendere dei corsi di italiano nelle Istituzioni che si rifanno al Quadro Europeo, come l’Istituto Italiano di Cultura di Rabat, o l'Associazione culturale Dante Alighieri a Casablanca, così da prepararsi alle Certificazioni CILS ( Rabat), Plida (Casablanca) o all’esame TCL delle Prefetture.

Perché studiare l'italiano all'IIC di Rabat?

Gli studenti scelgono l'Istituto Italiano di Cultura di Rabat perché:

1. Offre la garanzia di essere un ufficio del Governo italiano con il compito di promuovere e di
diffondere la lingua e la cultura italiana;

2. È un’istituzione dello Stato Italiano, servizio culturale dell’Ambasciata d’Italia in Marocco e assiste gli studenti preparati presso i propri corsi per la presentazione, presso il servizio consolare, dei documenti e partiche di iscrizione alle università in Italia compresa la richiesta di visto per motivi di studio.

3. Offre una gamma completa ed articolata di corsi di lingua italiana dal livello elementare al
livello avanzato e  organizza i propri corsi nei sei livelli di competenza previsti dal Quadro Comune Europeo di Riferimento del Consiglio d'Europa;

4. I docenti dell’istituto sono madrelingua e docenti marocchini specializzati nell'insegnamento
dell'italiano a stranieri;

4. E' l'unico centro in Marocco che offre corsi di preparazione all'esame per il certificato di Conoscenza dell'Italiano come Lingua Straniera ( C.I.L.S.) dell'Università per Stranieri di Siena;

6. Propone corsi di conversazione, lettura, letteratura, musica, opera  laboratori.

7. Mette a disposizione borse di studio per l’Italia.

8. Gli studenti iscritti ai corsi possono accedere gratuitamente alla mediateca “Edmondo De Amicis” in lingua italiana (libri,dvd,video,musica,riviste, giornali, wi –fi), e in classe vengono dotati del manuale scolastico Rete! del livello frequentato.

9. L'Istituto organizza eventi culturali aperti agli studenti dei corsi.



11